Green tour comasco: una gara tra le valli e i laghi

GREEN CHALLENGE CUP Premiazioni

 

Il 17 luglio si è tenuta la Green Challenge Cup, una gara di regolarità a media di 200 km tra la prova della Val d’Intelvi e lungolago e quella della Brianza e laghi minori, 17 gli equipaggi in gara e ben tre apripista d’eccezione con i campioni di regolarità e rally

 

Como, 17 luglio 2021 | Terminata la Green Challenge Cup nel 3° Evento ACI Como – Lago di Como EcoGREEN, una doppia gara di regolarità che ha visto 17 equipaggi composti da pilota e navigatore, sfidarsi lungo un percorso dai panorami mozzafiato che, partendo dal Tempio Voltiano - simbolo della città di Como e memoria dell’inventore del primo generatore elettrico nonchè scopritore del gas  metano - al mattino ha attraversato la Val d’Intelvi, scendendo verso il lago di Lugano e di Piano, con un giro d’onore a Menaggio e ritorno dal lungolago della Regina e al pomeriggio un green tour della Brianza con i suoi tre laghi panoramici di Pusiano, Alserio e Montorfano, per poi tornare al Tempio Voltiano per le premiazioni.

L’evento è dedicato alle auto green è organizzato da ACI Como che, con il Patronato di Regione Lombardia e il patrocinio delle maggiori istituzioni del territorio, ha lanciato, nell’ambito del 3° Evento – ACI Como – Lago di Como EcoGREEN, due delle delle 7 gare previste dal Campionato Italiano Green Hill Climb dedicato ai giovani talenti e ai neofiti della specialità.

La premiazione finale dei vincitori delle diverse categorie si è svolta alla presenza del Presidente di AC Como Enrico Gelpi, di S.E. il Prefetto Andrea Polichetti e il Consigliere Provinciale Claudio Ghislanzoni.

 “In questa gara, come in una partita di scacchi, gli equipaggi hanno affrontato il percorso con strategie basate sul cronometro, sulla precisione e sulle abilità di guida e di navigazione. Va considerato che il Green Challenge Cup è dedicato agli equipaggi che si affacciano per la prima volta alla disciplina della regolarità a media” afferma il Presidente di AC Como Enrico Gelpi “Hanno affrontato due gare che rappresentano a pieno le peculiarità del territorio comasco: dai piccoli Comuni meta di escursionisti e appassionati della montagna (Gara 1 “Val d’Intelvi e lungolago”), ai sei laghi che circondano le nostre valli (Gara 2 “Brianza e laghi minori”). AC Como ha deciso di assegnare il Premio Green Driver in memoria di Paolo Brenna ai vincitori assoluti delle due gare, un ricordo doveroso della nostra provinciale per chi ha fortemente voluto le competizioni green nel nostro territorio”.

 

I VINCITORI

Diversi gli apripista d’eccezione tra campioni di automobilismo su pista, di rally e regolarità, la Porsche Taycan con Gianni Giudici, Maurizio Verini e Francesco Giammarino su Renault Clio di Autovittani, seguiti da Riccardo Redaelli e Gianni Pedersoli su Suzuky Across di Autotecnica A&B e hanno chiuso la gara Maurizio Vellano e Giovanni Molina su Toyota Yaris hybrid di Rivauto.

Una sfida combattuta con scarti di pochi decimi che hanno visto nella top ten equipaggi di giovani e  neofiti in un susseguirsi di sorprese che però hanno visto sul podio sia di GARA 1 “Val d’Intelvi e lungolago” che di GARA 2 “Brianza e laghi minori” tre team emergenti di piloti e navigatori:

  • 1° posto per Stefano Selva e Alessandro Giuseppe Boschiroli su Renault Zoe di Autovittani (Team Acsm Agam – Autovittani) che vincono anche il Premio Green Driver in memoria di Paolo Brenna Assoluto Gara 1 + Gara 2
  • 2° posto per Stefano Petroni e Marta Diotallevi su Renault Zoe di Autovittani (Team Enerxenia– Autovittani)
  • 3° posto per Daniele Fuselli e Marco Fuselli su Renault Zoe.

Il Premio Green Driver Under 30 by Acsm Agam di Gara 1 e Gara 2 va a Stefano Selva e il Premio Speciale  in memoria di Cecilia Frangi “Miglior Equipaggio in Famiglia” | Gara 2 "Brianza e laghi minori" è stato assegnato a Stefano Petroni e Marta Diotallevi (marito e moglie).

 

 

 Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

acsm agam

enerxenia

aevv impianti

autovittani

sara

rivauto

sponsor minori